Iscriviti alla nostra newsletter

Lasciando il suo indirizzo e-mail potrà ricevere la nostra newsletter con le informazioni sulle iniziative della Fondazione Rodolfo Debenedetti e sui nuovi dati pubblicati su questo sito. Il suo indirizzo e-mail non verrà ceduto a terzi.

 

I dati da lei forniti saranno trattati nel rispetto del D.Lgs. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali". È esclusa ogni forma di comunicazione e cessione a terzi.

 

FRDB Fondazione Rodolfo Debenedetti

FORWORK - Fostering Opportunities of Refugee WORKers

Progetto di ricerca EaSI-Progress

01 febbraio 2018 - 31 gennaio 2021

L’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL), in collaborazione con sette partner e quattro organizzazioni associate implementerà, nel corso del triennio 2018-2020, un progetto finalizzato all’integrazione lavorativa di richiedenti asilo e rifugiati accolti nei Centri di accoglienza straordinari (CAS) della Regione Piemonte e in strutture di accoglienza in Albania. In particolare, mira a sperimentare un modello di presa in carico individualizzata dei migranti da parte dei Centri per l'impiego. Il progetto è finanziato dalla Commissione Europea, DG Employment, Social Affairs and Inclusion, nell’ambito del programma EASI – PROGRESS.

Il progetto implementato in Italia prevede l’attivazione di un percorso di integrazione lavorativa personalizzato per i richiedenti asilo in circa 90 CAS della Regione Piemonte, per un totale di circa 600 beneficiari. Nello specifico, il programma prevede:

  • la preventiva valutazione delle competenze linguistiche e professionali dei potenziali beneficiari ed elaborazione di un Piano di Azioni Individuale;
  • attività di accompagnamento e tutoraggio svolte da un job mentor;
  • supporto di mediatori interculturali;
  • avvicinamento ai servizi regionali per l’impiego;
  • percorso di valorizzazione e riconoscimento delle competenze non formali e informali;
  • corsi di formazione linguistica, civica e corsi professionali brevi;
  • servizi di placement personalizzati

 

Un elemento qualificante del progetto FORWORK è il disegno di valutazione controfattuale dell’efficacia della misura, un metodo che garantisce i più elevati standard di qualità scientifica. A tal fine, il progetto prevede la raccolta di informazioni individuali riguardanti i 600 beneficiari delle attività FORWORK e altri 600 richiedenti asilo come “gruppo di confronto”.

Tali informazioni saranno raccolte tramite due indagini conoscitive, che si svolgeranno rispettivamente all’inizio e alla fine del progetto. Le indagini saranno realizzate dalla Fondazione Rodolfo Debenedetti, partner del progetto in qualità di ente valutatore. Le indagini coinvolgeranno un totale di 1.200 richiedenti asilo. Tutti i richiedenti asilo saranno intervistati presso la propria struttura di accoglienza.

Infine, parallelamente all’indagine, verranno avviate le procedure di iscrizione (o aggiornamento dati) degli stessi 1.200 richiedenti asilo all'intreno del SILP (Sistema Informativo Lavoro Piemonte). I partner del progetto potranno così avvalersi, ai fini della valutazione, di dati amministrativi.

Il consorzio FORWORK combina una governance multilivello (nazionale e regionale) e un partenariato misto (pubblico, privato e terzo settore), garantendo così la partecipazione di una pluralità di soggetti con competenze diverse ma tra loro complementari. Il progetto implementato in Piemonte sarà coordinato, a livello locale, dall’Agenzia Piemonte Lavoro (APL) in collaborazione con ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro) – Divisione V ed Anpal Servizi, e coinvolgerà due organizzazioni non-profit che forniranno servizi di job-coaching, placement e mediazione interculturale (KAIROS e Inforcoop). Per quanto riguarda l'implementazione in Albania saranno coinvolte l'Agenzia nazionale di formazione professionale e Adriapol. La Fondazione Rodolfo Debenedetti, svolgerà un ruolo di monitoraggio e valutazione dell'impatto del progetto in termini di inserimento lavorativo dei beneficiari, utilizzando metodi di valutazione controfattuale. ITCILO sarà principalmente coinvolto in attività di disseminazione dei risultati e scambio di buone pratiche. Infine, le quattro organizzazioni associate (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Ministero dell'Interno, Regione Piemonte e Prefettura di Torino) avranno un ruolo chiave nel costruire una forte collaborazione tra tutti gli attori chiave nel campo delle politiche di accoglienza e integrazione dei richiedenti asilo e dei rifugiati in Italia e in Piemonte, nonché nella diffusione dei risultati del progetto a livello regionale, nazionale e internazionale.

 

Il consorzio FORWORK

 

Annuncio di lavoro: cercasi intervistatori/trici

La Fondazione Rodolfo Debenedetti cerca intervistatori/intervistatrici per lo svolgimento di un’indagine campionaria che coinvolgerà richiedenti asilo ospitati in strutture di accoglienza della Regione Piemonte nell'ambito del progetto “Fostering Opportunities of Refugee WORKers” (FORWORK)

L’obiettivo dell’indagine è raccogliere informazioni che permettano di costruire un profilo dei richiedenti asilo attualmente presenti in Piemonte (caratteristiche socio-demografiche, integrazione sociale e lavorativa, piani di vita, ecc.). 

L'incarico degli intervistatori consisterà nello svolgere interviste individuali presso le strutture di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati presenti nei capoluoghi di provincia della Regione Piemonte e nei comuni ad essi limitrofi, sulla base di un calendario di appuntamenti precedentemente fissati. Le strutture di accoglienza coinvolte nell’indagine saranno situate nei seguenti territori della Regione Piemonte:

  • ALESSANDRIA e comuni limitrofi    
  • ASTI e comuni limitrofi    
  • BIELLA e comuni limitrofi
  • CUNEO e comuni limitrofi
  • NOVARA    e comuni limitrofi
  • TORINO e comuni limitrofi
  • VERBANIA e comuni limitrofi
  • VERCELLI e comuni limitrofi

Le interviste si svolgeranno faccia a faccia, tramite un questionario on line. L’intervistatore dovrà infatti utilizzare un dispositivo elettronico che lo guiderà nel porre le domande e inserire le risposte (è sufficiente disporre di un pc portatile, un tablet o uno smartphone con connessione Internet funzionante).

Sono necessari i seguenti requisiti:

  • Ottima conoscenza della lingua inglese e/o francese. La conoscenza di altre lingue quali arabo, urdu, bengalese, russo, portoghese costituirà titolo preferenziale. 
  • Capacità di utilizzare i normali strumenti informatici
  • Flessibilità oraria
  • Disponibilità a recarsi presso le strutture d’accoglienza coinvolte nel progetto (con mezzi pubblici, ove possibile, o con un mezzo privato)

Costituiranno titolo preferenziale i seguenti requisiti:

  • Diploma di laurea o corso di studi in lingua o mediazione linguistico-culturale
  • Precedenti esperienze nella conduzione di interviste
  • Esperienza con progetti o associazioni che lavorano con immigrati, richiedenti asilo o rifugiati
  • Partecipazione a progetti di ricerca e/o raccolte dati nel campo delle scienze sociali

Le interviste si svolgeranno nel periodo marzo-maggio 2019.

Per gli intervistatori selezionati, è prevista una breve formazione retribuita.

Le condizioni contrattuali e retributive verranno discusse in fase di selezione.

I candidati sono pregati di inviare la propria candidatura compilando il seguente form on line:  

<<< FORM ON LINE >>>

e inviando il proprio CV all seguente indirizzo: forwork@frdb.org

Per qualsiasi richiesta si prega di fare riferimento all'indirizzo di posta elettronica dedicato forwork@frdb.org e/o al numero di telefono 02.5836.5183

I ricercatori coinvolti nel porgetto FORWORK:

Paolo Pinotti

Paola Monti

Giovanni Abbiati

Giulia Tomaselli

Allegati
 

  Torna